Intervista a Marco Bianchi

Per approfondire insieme i temi della PittaRosso Pink Parade e del mese della prevenzione del tumore al seno, abbiamo intervistato Marco Bianchi, Food Mentor e divulgatore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi.

Data di pubblicazione: 11/06/2019

Per approfondire insieme i temi della PittaRosso Pink Parade e del mese della prevenzione del tumore al seno, abbiamo intervistato Marco Bianchi, Food Mentor e divulgatore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi.

Parlare con Marco vuol dire assorbire la sua carica d’energia positiva e trasmettere ottimismo, perché seguire i suoi consigli può fare la differenza nella prevenzione.
Quella di quest’anno sarà la sesta edizione della PittaRosso Pink Parade, l’evento rosa che ogni ottobre affolla le strade cittadine di Milano. .

Cosa rappresenta per te la PittaRosso Pink Parade? Che cosa ti piace di più dell’evento?

Una macchia di rosa stupenda nella mia Milano ma ancora di più vedo un’occasione nella quale sostenere la Ricerca Scientifica in Italia.

5 km di camminata, 5 cose da bere o da mangiare che ti porteresti con te.

Gli ingredienti essenziali per un atleta: acqua, uvetta sultanina, noci, una mela ed il sorriso perché il pensiero positivo è quello che permette di compiere le distanze maggiori annullando la fatica!

Una ricetta tutta Pink

Ovviamente l’hummus di barbabietola!

Ingredienti

  • 500 g di ceci lessati
  • 200 g di barbabietole
  • 2 cucchiai di salsa tahin
  • ½ spicchio di aglio
  • 1 pizzico di cumino in polvere
  • 1 pizzico di paprika dolce
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 1 limone (succo)

Procedimento

La base è quella dell’hummus classico, che adoro. La preparazione è velocissima: io lo faccio frullando insieme tutti gli ingredienti, omettendo l’aglio qualora risultasse indigesto (optate, in tal caso, alla cipolla rossa!). Se però volete variare un po’, potete aggiungere altri ingredienti che daranno sapore e colore al vostro hummus. A me piace tantissimo con la barbabietola, il risultato è spettacolare! Basta aggiungere la barbabietola e frullare il tutto (vi consiglio di acquistarla già lessata sottovuoto, la trovate in tutti i supermercati!).

Qualche raccomandazione: l’hummus non va servito troppo freddo (traduco: freddo di frigo), perché diventa troppo solido anche per essere spalmato; vi consiglio di gustarlo sul pane di segale tostato, oppure sulle gallette di riso integrale o pane carasau. È ottimo come colazione salata (in questo caso però decisamente senza aglio!).

Diversi studi dimostrano come la sana e corretta alimentazione sia un elemento cardine per la prevenzione del tumore al seno. Quali consigli daresti per portare la salute in tavola?

Abituarsi sempre più a portare in tavola il piatto unico: una porzione di verdure, una di frutta, una di cereali preferibilmente integrali ed una di proteine: in primis quelle vegetali (evviva i legumi!), poi quelle animali (io preferisco il pesce azzurro, i formaggi freschi e magri, le uova). L’unico condimento concesso? Olio extravergine di oliva.

Tre alimenti che non dovrebbero mai mancare nella tua cucina.

Legumi, pasta integrale e pomodoro!

Fondazione Umberto Veronesi da sempre finanzia la ricerca scientifica d’eccellenza: fai un appello a sostegno della ricerca.

Senza ricerca non c’è futuro, non c’è speranza. La ricerca è un lavoro di squadra che permette di lavorare ad un obiettivo comune: quello di migliorare la vita di migliaia di persone! Per questo invito tutti a partecipare alla PittaRosso Pink Parade, il contributo di ognuno di noi fa la differenza.

PittaRosso finanzia un progetto di ricerca sui tumori tripli negativi

Pittarosso è al fianco di Fondazione Umberto Veronesi per la lotta contro i tumori femminili. Quest’anno finanzia il progetto di ricerca della dottoressa Alessandra Cataldo che mira a ripristinare il sistema immunitario nei tumori al seno tripli negativi.

Leggi

Studio P.I.N.K.: Aiutaci a migliorare la diagnosi sul tumore al seno

Scopri il progetto che verrà sostenuto con i fondi raccolti nei negozi PittaRosso e con la PittaRosso Pink Parade.

Leggi

La maternità durante e dopo il tumore al seno: una speranza concreta

Dopo aver parlato di prevenzione del tumore al seno, nel nostro secondo articolo parliamo di maternità durante e dopo la malattia.

Leggi