LA STORIA DELLA PITTAROSSO PINK PARADE

dal 2014

Camminiamo insieme per la ricerca

La PittaRosso Pink Parade nasce dall’incontro di PittaRosso e Fondazione Umberto Veronesi che, con il suo progetto Pink is Good, si impegna a sostenere la ricerca scientifica contro i tumori femminili e a sensibilizzare le donne sull’importanza prevenzione.

Nel 2021 l’evento si è svolto il 3 ottobre, con un’inedita doppia anima: da una parte il grande appuntamento digitale diffuso e dall'altra la camminata di 5km a Milano. Tutti i fondi raccolti con la PittaRosso Pink Parade, insieme alle donazioni dei clienti nei negozi PittaRosso, sono totalmente devoluti a Fondazione Umberto Veronesi a sostegno di importanti progetti di ricerca.

L’edizione 2021 della PittaRosso Pink Parade ha prodotto risultati eccellenti, raccogliendo 624.553 Euro per Fondazione Umberto Veronesi a sostegno di Pink is Good

Grazie anche agli incredibili risultati ottenuti in quest’ultima edizione, dall’inizio della collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi sono stati raccolti più di 5 milioni di euro a sostegno della ricerca scientifica.

Iscritti

  • 2014
    3.500
  • 2015
    8.500
  • 2016
    9.000
  • 2017
    12.000
  • 2018
    14.000
  • 2019
    16.000
  • 2020
    8.000
  • 2021
    10.000

Passi fatti insieme

  • 2014
    25.375.000
  • 2015
    61.625.000
  • 2016
    100.135.000
  • 2017
    133.513.000
  • 2018
    66.325.500
  • 2019
    178.018.000
  • 2020
    90.001.000
  • 2021
    112.501.500

Donatori

  • 2014
    35.000
  • 2015
    55.500
  • 2016
    143.278
  • 2017
    241.328
  • 2018
    332.339
  • 2019
    381.544
  • 2020
    244.000
  • 2021
    222.752

Fondi raccolti

  • 2014
    € 140.247
  • 2015
    € 241.285
  • 2016
    € 500.175
  • 2017
    € 779.196
  • 2018
    € 956.945
  • 2019
    € 1.093.543
  • 2020
    € 558.487
  • 2021
    € 624.553
Un risultato straordinario

Oltre 600.000 euro per la ricerca scientifica!

Quest'anno la PittaRosso Pink Parade, la tradizionale camminata a sostegno di Fondazione Umberto Veronesi ha unito tutta l’Italia.

Il 3 ottobre 2021 il tradizionale evento a sostegno della ricerca scientifica si è svolto con una doppia anima, da una parte il grande appuntamento digitale diffuso e dall'altra la camminata a Milano.

 

Il risultato è straordinario: 624.553 euro raccolti per sostenere ancora una volta Pink is Good, il progetto di Fondazione Umberto Veronesi per la lotta contro i tumori femminili, ossia quelli di seno, utero e ovaio. Obiettivo: finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza e sensibilizzare l'opinione pubblica, a testimonianza di come l’attività fisica sia, oggi più che mai, uno degli aspetti fondamentali della prevenzione.

La cifra è frutto di un grande sforzo collettivo dato dalle iscrizioni all’evento, ma anche grazie alla mobilitazione di tutta la rete dei negozi PittaRosso, che hanno favorito le donazioni in punto vendita, confermando il proprio sostegno alla ricerca scientifica.

Con i fondi raccolti quest'anno la cifra totale delle sette edizioni è vicinissima ai 5 milioni di euro totali: è doveroso il nostro grazie a tutti coloro che hanno permesso di realizzare questo piccolo "miracolo".

I fondi raccolti permetteranno di continuare a finanziare lo Studio P.I.N.K., che mira ad indagare le migliori forme di diagnostica e prevenzione secondaria del tumore al seno (mammografia, ecografia, tomosintesi o una loro combinazione) personalizzandole in base alle caratteristiche personali di ogni donna. Lo studio prevede altresì un ampliamento con un’indagine nutrizionale, la creazione di una biobanca di imaging e un’analisi delle radiazioni impiegate. L’indagine nutrizionale potrebbe aprire nuove correlazioni tra stile di vita e rischio di specifiche forme di tumore, da usarsi come bussola sia per la prevenzione primaria sia per stabilire la prevenzione secondaria più efficace. La creazione di una biobanca di immagini e informazioni cliniche rappresenta uno strumento preziosissimo per la ricerca epidemiologica e clinica.

L’analisi delle radiazioni permetterà una valutazione costi/benefici di eventuali danni da radiazioni rispetto a maggiore precisione e tempestività diagnostica. Globalmente, l’ampliamento apporta maggiore precisione e specificità nell’approccio di diagnostica integrata messa a punto nella prima parte del progetto, sempre più nella direzione della medicina personalizzata e di precisione. Si ringraziano il Top partner UBC per Sergio Tacchini, i Main partner Swish Jeans e Lenergia, R101 Media partner dell’evento e tutti gli altri partner che hanno scelto di sostenerci.